blog1912
printprintFacebook
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Colombo

Last Update: 6/12/2020 12:11 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 445
Age: 50
Gender: Male
6/10/2020 9:40 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sta passando senza colpo ferire, ieri abbiamo avuto la comunicazione ufficiale, che i Colombo c avevo venduti ad un fondo americano per cui loro avevano deciso d mollare il Monza (nessuna polemica ma una considerazione) non mi sembra una notizia da poco.

Ancora d piu' grazie Silvio e Galliani ovviamente
OFFLINE
Post: 281
Location: MILANO
Age: 51
Gender: Male
6/10/2020 12:50 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

no avevano ricevuto un'offerta che fortunatamente Adrianone ha stoppato
OFFLINE
Post: 1,586
Location: MORBEGNO
Age: 44
Gender: Male
6/10/2020 2:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

palazziforever, 10/06/2020 09:40:

Sta passando senza colpo ferire, ieri abbiamo avuto la comunicazione ufficiale, che i Colombo c avevo venduti ad un fondo americano per cui loro avevano deciso d mollare il Monza (nessuna polemica ma una considerazione) non mi sembra una notizia da poco.

Ancora d piu' grazie Silvio e Galliani ovviamente

E vi inviterei a cercare le dichiarazioni entusiastiche di Colombo soltanto qualche giorno prima della telefonata di Galliani alla presentazione del Monza all'inizio di settembre 2018. Non sembrava proprio ci stesse vendendo a un fondo americano
OFFLINE
Post: 445
Age: 50
Gender: Male
6/10/2020 4:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ne parla galliani degli americani i colombo avevano dato la loro parola agli stessi
OFFLINE
Post: 1,306
Location: MILANO
Age: 54
Gender: Male
6/10/2020 6:20 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Era cosa risaputa anche all'epoca, da quanto ne so il fondo americano avrebbe rilevato delle quote e Colombo sarebbe rimasto in società.
Comunque se questo ha smosso Galliani alla fine è stato un bene.
Sempre grato a Nicola Colombo che, secondo le sue possibilità, a Monza, oltre a salvarci dalla scomparsa definitiva, ha ottenuto ottimi risultati.
E' chiaro che essere poi acquistati dalla Fininvest per noi tifosi è come aver fatto tredici.
OFFLINE
Post: 1,401
Age: 25
Gender: Male
6/10/2020 7:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sempre grazie a Colombo ma si era capito che cominciava a stufarsi di spendere per non ottenere nulla o quasi in cambio ..
non è un nostro problema quello che avrebbe fatto il fondo americano .. per fortuna🤣
----------------------------------------------

salvioni disse "ci stà che vinca il Ciliverghe"
brocchi disse "è meglio non avere pareggiato"
OFFLINE
Post: 6,901
Location: MILANO
Age: 44
Gender: Male
6/10/2020 7:03 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Piano, non diamo notizie false e tendenziose. 😁

Innanzitutto, Colombo non ha mai nascosto che il suo budget fosse comunque limitato. Grazie comunque alla competenza sono riusciti a fare una stagione sopra le righe arrivando quarti in serie C al debutto. Tutti sapevano che quell'anno era andato tutto molto bene e che ripetersi sarebbe sato difficile. Ma le premesse per fare un buon campionato erano rimaste intatte. Andare in B sarebbe stato molto difficile ma non possiamo mai sapere cosa le congiunture astrali avrebbero potuto fare. Detto questo, Colombo non poteva permettersi di spendere cifre esorbitanti e quindi ha sempre cercato altri partners. Mai trovato un cane che gli desse una mano.

Ora si entra nel campo delle ipotesi che vengono costruite, per lo più, sui sentito dire. Colombo avrebbe trovato (anzi, diciamolo, aveva trovato!) questo fondo americano che, però, non era un vero e proprio "compratore" ma, piuttosto, un investitore. Cosa significa? L'investitore vuole avere un ritorno economico, senza alcun dubbio. Questo, alla fine, avrebbe dovuto tirar fuori qualcosa dal Monza, con una certa costanza, e Colombo avrebbe comunque dovuto garantire un qualcosa in questo senso. Anche perchè sarebbero entrati come quota e non al 100%.

Ora entra in campo Galliani. Il Condor era da mò che voleva prendere il Monza. Avrebbe voluto entrare con Colombo praticamente all'inizio ma c'erano complicazioni legate al Milan, ancora, e poi prendere una società fallita in serie D aveva poco appeal. Non tanto per Galliani ma per chi avrebbe dovuto tirar fuori i soldi. Cercate di capire che Galliani sarebbe anche potuto entrare nel Monza, da solo, non è che i soldi gli manchino, ma sapeva benissimo che senza i soldi e l'influenza di Berlusconi sarebbe stato tutto molto più difficile. E Galliani non sarebbe mai tornato in sella senza aver le spalle coperte, dopotutto ha una reputazione da difendere. Arrivati a un certo punto, Galliani è riuscito a convincere il Cavaliere ma non tanto prospettando chissà quali ricchezze derivanti dal calcio, bensì per altri interessi legati al territorio monzese e brianzolo in generale. Ora, non scendiamo in dettagli che potrebbero essere per lo più anche illazioni o sentito dire senza affidabilità estrema, limitiamoci a riportare il vecchio detto monzese "nanca'l can al mèna la cùa per gniènt!".

Quindi, onore a Colombo che ci ha riportati ad essere appetibili anche se, probabilmente, più di lì non sarebbe potuto andare. I proclami estivi, poi, erano stati fatti per esaltare la folla e sapendo che lui, in qualche modo, si sarebbe comunque parzialmente defilato.
-----------------------------------------

L'ALCOOL E' NEMICO DELL'UOMO ...
CHI FUGGE DAVANTI AL NEMICO E' UN CODARDO!

(scritta anonima letta nel ristorante prima della partita ad Alessandria)
OFFLINE
Post: 716
Location: MONZA
Age: 46
Gender: Male
6/11/2020 11:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

A mia memoria, il problema di Colombo non era tanto la gestione sportiva, dove spendendo il giusto e con un approccio molto brianzolo riusciva ad ottenere la quadratura del cerchio e forse alla lunga avrebbe pure imbroccato l'annata giusta per conquistare la B, ma era la gestione delle infrastrutture, dove aveva ereditato una situazione disastrata dopo 2 decenni di quasi nulla manutenzione. Le sue preoccupazioni in merito erano crescenti, e se non ricordo male aveva già avuto una scottatura dall'accordo saltato con potenziali soci proprio per lo sviluppo dello stadio e attività annesse e connesse. Era successo qualcosa anche col bando di concessione, che era andato per le lunghe e toppato al primo giro (forse sintomo di incertezza sul da farsi?). E' chiaro che da solo sarebbe stato molto complicato coniugare risultati sportivi e rilancio delle infrastrutture, se non prendendosi dei rischi fuori controllo
OFFLINE
Post: 161
Location: ABBADIA LARIANA
Age: 27
Gender: Male
6/12/2020 9:05 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sarò sempre grato a Nicola per averci evitato il fallimento, anche se, inizialmente, ero scettico a causa del passato di suo padre (presidente del Milan, quindi rischio di diventare un'altra volta società satellite dei milanesi).
In breve tempo, però, ho capito che a lui il Monza stava a cuore, è una persona alla mano, e ho cambiato idea.
Continuo però a non capire perchè sia sia completamente defilato dallo sport cittadino.
Perchè non buttarsi in una nuova avventura? Non col calcio: i suoi budget sono da serie C, e non è riuscito ad avere un ritorno col Monza, figuriamoci con altre squadrette della zona.
La scommessa sarebbe stato l'hockey: con un budget equivalente a quello calcistico della Gerardiana, avrebbe potuto entrare come socio assieme a Brambilla e riportare l'hockey Monza a livelli europei. Tantopiù che ora il Palarovagnati è stato definitivamente consacrato all'hockey, grazie alla costruzione di un'attigua "dependance" dove potranno allenarsi e giocare gli altri sport biassonesi senza i disturbi che apporta una forzata coabitazione.
Però non è mai troppo tardi: (ex)presidente, il mio è un appello: se legge queste righe, ci faccia un pensierino: entrare nell'hockey Monza per spodestare il dominio di Lodi e rilanciarci alla conquista del 12° scudetto!!!!
OFFLINE
Post: 6,901
Location: MILANO
Age: 44
Gender: Male
6/12/2020 12:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
fungiatt, 11/06/2020 23:37:

ma era la gestione delle infrastrutture, dove aveva ereditato una situazione disastrata dopo 2 decenni di quasi nulla manutenzione. Le sue preoccupazioni in merito erano crescenti

E' chiaro che da solo sarebbe stato molto complicato coniugare risultati sportivi e rilancio delle infrastrutture, se non prendendosi dei rischi fuori controllo



Concordo.
-----------------------------------------

L'ALCOOL E' NEMICO DELL'UOMO ...
CHI FUGGE DAVANTI AL NEMICO E' UN CODARDO!

(scritta anonima letta nel ristorante prima della partita ad Alessandria)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:41 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com